condominio Mediterraneo

Un piccolo edificio per tre abitazioni, nel consueto reticolo denso, regolare e urbano di una cittadina del sud. Due prospetti su strada contrapposti fra loro. Sul lato corto gli accessi e una vetrata continua per gli spazi living, sull’altro le aperture e il verde. Gli

condominio Mediterraneo

Un piccolo edificio per tre abitazioni, nel consueto reticolo denso, regolare e urbano di una cittadina del sud. Due prospetti su strada contrapposti fra loro. Sul lato corto gli accessi e una vetrata continua per gli spazi living, sull’altro le aperture e il verde. Gli

masseria Trovanza

Una terrazza a Sud con vista panoramica sul Golfo di Taranto. La presenza di una “casa-grotta” e di uno “jazzile” con “grottaglia parietata” testimoniano la gestione della masseria originaria e l’insediamento agricolo-pastorale preesistente. Siamo in un parco rurale caratterizzato da aspetti geomorfologici e

masseria Trovanza

Una terrazza a Sud con vista panoramica sul Golfo di Taranto. La presenza di una “casa-grotta” e di uno “jazzile” con “grottaglia parietata” testimoniano la gestione della masseria originaria e l’insediamento agricolo-pastorale preesistente. Siamo in un parco rurale caratterizzato da aspetti geomorfologici e

casa con pilastro

Siamo all’ultimo piano di un non altissimo edificio del Sud. Questo interno prende vita principalmente dalla bellezza naturale della luce che ne esalta la spazialità e focalizza l’attenzione su alcune peculiarità del progetto. Il giardino d’inverno introduce alla zona notte attraverso

casa con pilastro

Siamo all’ultimo piano di un non altissimo edificio del Sud. Questo interno prende vita principalmente dalla bellezza naturale della luce che ne esalta la spazialità e focalizza l’attenzione su alcune peculiarità del progetto. Il giardino d’inverno introduce alla zona notte attraverso

paesaggi da tavola

“Paesaggi da Tavola” è un allestimento in forma di skyline che vuole mettere in scena (tavola) un paesaggio attraverso degli oggetti. “Nastro” un runner da tavola tridimensionale, mentre invece “A Testa in Giù” un contenitore multiplo, entrambi pensati come espositori

paesaggi da tavola

“Paesaggi da Tavola” è un allestimento in forma di skyline che vuole mettere in scena (tavola) un paesaggio attraverso degli oggetti. “Nastro” un runner da tavola tridimensionale, mentre invece “A Testa in Giù” un contenitore multiplo, entrambi pensati come espositori

credènze

…..si racconta..che sui tetti delle case… vi fossero dei simboli magici.. Esiste un patrimonio di architetture senza architetti che fa capo ad una civiltà contadina. La simbologia in essi presente ha generato un linguaggio tramandato sottovoce che attribuisce ai vari simboli

credènze

…..si racconta..che sui tetti delle case… vi fossero dei simboli magici.. Esiste un patrimonio di architetture senza architetti che fa capo ad una civiltà contadina. La simbologia in essi presente ha generato un linguaggio tramandato sottovoce che attribuisce ai vari simboli

negozio di occhiali in quattro esposizioni

Uno showroom pensato per offrire al visitatore uno spazio dinamico; quattro aree tematiche concepite come luoghi da attraversare, osservare, esperire. L’esposizione è articolata e diversificata: le vetrine esterne sono delle “finestre” in cui vengono esposti i prodotti e dalle stesse si

negozio di occhiali in quattro esposizioni

Uno showroom pensato per offrire al visitatore uno spazio dinamico; quattro aree tematiche concepite come luoghi da attraversare, osservare, esperire. L’esposizione è articolata e diversificata: le vetrine esterne sono delle “finestre” in cui vengono esposti i prodotti e dalle stesse si

appartamento caldo al freddo

Questo interno, per espressa volontà della committenza, vuole esprimere un’ idea di calore che sia fortemente percepibile. In particolare l’ uso del legno diventa il filo conduttore che unisce visivamente tutti gli ambienti. La scelta di utilizzarlo, in alcuni casi, come controsoffitto è

appartamento caldo al freddo

Questo interno, per espressa volontà della committenza, vuole esprimere un’ idea di calore che sia fortemente percepibile. In particolare l’ uso del legno diventa il filo conduttore che unisce visivamente tutti gli ambienti. La scelta di utilizzarlo, in alcuni casi, come controsoffitto è